RaffaelePetta.it

I medici del Ruggi salvano mamma e figlio

Una salernitana di 43 anni, affetta da prolasso delle menbrane amniocoriali in vagina, è stata salvata con il figlio dall'èquipe della struttura Gravidanza a rischio, diretta dal dottore Raffaele Petta, dell'Azienda Ospedaliera Universitaria Ruggi di Salerno. Dopo essere stata sottoposta a cure specifiche ha dato alla luce un bellissimo bimbo del peso di 2.712 grammi, lungo 48 centimetri. La neomamma e il bambino godono di ottima salute.

Fonte La Città

http://lacittadisalerno.gelocal.it/cronaca/2013/03/29/news/i-medici-del-ruggi-salvano-mamma-e-figlio-1.6787922

Il Punto di vista

Parto record a Salerno: a 57 anni dà alla luce 2 gemelle

Diventare mamma di due gemelle a 57 anni: succede a Salerno, nell’Azienda ospedaliera San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona. "Considerata l'età avanzata della signora, si tratta di un evento straordinario che ha pochissimi riscontri", dice il dottor Raffaele Petta, direttore della sezione "Gravidanza a rischio".